L’Attivo Regionale dei delegati della Lombardia, convocato unitamente dagli organi dirigenti di FAI-FLAI-UILA, si è svolto oggi 7 settembre 2020 in video-conferenza, ha registrato la presenza di numerose/i delegate/i e ha esaminato l’intesa raggiunta per il rinnovo del CCNL dell’Industria Alimentare.
Dopo la relazione delle Segreterie regionali di FAI-FLAI-UILA, nel corso dell’attivo si sono registrati numerosi interventi di Delegate e Delegati dei luoghi di lavoro, che hanno apprezzato e dato un giudizio positivo all’intesa siglata, prima delle conclusioni di Onofrio Rota, Segretario Generale Fai Cisl, che ha partecipato ai lavori a nome delle Segreterie Nazionali.
Con la chiusura dei lavori dell’Attivo si avvia già dai prossimi giorni la consultazione delle lavoratrici e lavoratori sui luoghi di lavoro, tramite le numerose assemblee da tenersi entro la fine di Ottobre 2020.
In questi mesi, a causa dell’emergenza Covid-19, la nostra attività sindacale, specie nel momento assembleare, ha registrato una forte contrazione. A tale proposito, le RSU e le Federazioni territoriali di FAI-FLAI-UILA confrontandosi con le direzioni aziendali, dovranno necessariamente trovare procedure e modalità, affinché si trovi il giusto equilibrio tra l’esercizio dei diritti sindacali collettivi e il rispetto delle norme a garanzia della salute di ognuno.
L’Attivo ha anche espresso un giudizio preoccupante sulla posizione assunta da Federalimentare e, pertanto, nelle assemblee di presentazione dell’intesa anche presso le aziende associate non firmatarie, saranno avviate le necessarie mobilitazioni indicate da FAI-FLAI-UILA Nazionali, affinché si riannodino le fila del confronto con Federalimentare per raggiungere i contenuti dell’intesa ad oggi siglata con le sole ANCIT, ASSOBIRRA e UNIONFOOD.
Fai-Flai-Uila Regionale Lombardia
 

Non hai i diritti per pubblicare commenti. Accedi o registrati.