FLAI Lombardia.it - Avviso sui Cookie

Questo sito non svolge alcuna attività di profilazione. Tuttavia, per rendere disponibili alcune funzionalità ed assicurare ai visitatori una esperienza di navigazione ottimale, questo sito fa uso di cookie. Leggi la nostra informativa sui Cookie prima di proseguire la navigazione.

Proseguendo la navigazione su questo sito gli utenti acconsentono al ricorso di cookie e tecnologie simili online da parte nostra.

MENU
Home Notizie Archivio documenti Fototeca Videoteca Riservato

Flai Lombardia

Logo Flai
Benvenuti nel sito della FLAI-CGIL Lombardia
Federazione Lavoratori dell’AgroIndustria
Categoria della CGIL - Confederazione Generale Italiana del Lavoro
Logo FLAI

In primo piano Indice

Una firma per proteggere la tua pensione e i tuoi diritti  
Una firma per proteggere la tua pensione e i tuoi diritti La FLAI-CGIL chiede ai lavoratori di sottoscrivere l'appello al Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali su previdenza in agricoltura e industria alimentare. Vogliamo modificare la legge Fornero, correggere la Legge 335 del 1995, preved ...
Autore : FLAI Lombardia
Share print
13/11/2017 - 15:16

Ultime notizie Indice RSS

PENSIONI: FLAI, MODIFICARE FORNERO, NO AD ASSEGNI DA 121 EURO IN AGRICOLTURA  

20171005-RaccoltaFirmePensioniFlai

PENSIONI: FLAI, MODIFICARE FORNERO. NO AD ASSEGNI DA 121 EURO IN AGRICOLTURA

Al via campagna di raccolta firme "Una firma per proteggere la tua pensione e i tuoi diritti".

Andare in pensione a 70 anni con un assegno di poco più di 121 euro. E' il destino a cui vanno incontro, con le norme previste dalla legge Fornero, i lavoratori agricoli che hanno iniziato a contribuire dal 1° gennaio 1996, come denuncia la Flai Cgil che oggi, con una conferenza stampa a Roma, ha lanciato la campagna di raccolta firme "Una firma per proteggere la tua pensione e i tuoi diritti" nel settore dell'agricoltura e dell'agroalimentare. La campagna va a sostegno della piattaforma nazionale di Cgil, Cisl e Uil su pensioni e previdenza, "Riformare le pensioni, dare lavoro ai giovani", con richieste specifiche della categoria Flai.

Il sistema previdenziale italiano penalizza in modo forte il lavoro precario, discontinuo, e i lavoratori del nostro settore sono caratterizzati proprio da questo di tipo di lavoro. E la campagna che lanciamo oggi è fatta di tre punti.

Primo: chiediamo una modifica della legge Fornero, che ha allungato fortemente l'età per andare in pensione e in particolare per chi ha contributi versati dal 1° gennaio 1996, dall'entrata in vigore del sistema contributivo. E per i nostri lavoratori stagionali fortemente caratterizzati dalla precarietà e dalla discontinuità uno dei criteri che la legge mette e cioè che l'assegno pensionistico deve essere 1,5 volte l'assegno sociale per i lavoratori agricoli è impossibile da raggiungere. Abbiamo fatto dei calcoli e un lavoratore agricolo che ha il primo contributo versato il 1° gennaio 1996, che ha un anno lavorativo pieno, andrà in pensione con 121 euro. Una pensione indecente che toglie dignità alle persone.

L'altro punto, riguarda la modifica della legge 335/1995 e cioè del sistema del calcolo contributivo: anche qui chiediamo una modifica per tutti i lavoratori stagionali perché anche nel settore dell'industria alimentare, che è un lavoro fortemente stagionale, si sono ridotte le giornate di lavoro, si è ridotta la continuità di lavoro, i salari sono bassi e anche qui diventa assolutamente complicata, una chimera raggiungere quel 1,5 volte l'assegno sociale.

E infine, chiediamo l'allargamento dell'accesso all'Ape sociale e cioè all'anticipo pensionistico, in particolare per i lavori gravosi: secondo noi, sono stati esclusi ingiustificatamente per la gravosità che noi riscontriamo tutti i lavoratori dell'agricoltura, i lavoratori della pesca e i lavoratori impegnati nella lavorazione e trasformazione delle carni, esposti a malattie professionali e a un alto livello di infortuni.

Sara Palazzoli Segretaria Nazionale Flai-Cgil


La campagna comincerà già nelle prossime ore con punti per la raccolta firme davanti alle aziende del settore e nelle piazze. Quello che ci siamo posti è un obiettivo importante con la raccolta di 500mila firme.

In Lombardia inizieremo giovedì 5 ottobre a Ospedaletto Lodigiano (Lodi) in via Europa, 10 - presso lo stabilimento INALCA. Vi aspettiamo attorno alla nostra Tenda Rossa dalle ore 10,00 alle ore 16,00.

Flai Lombardia

Autore : FLAI Lombardia
Share Stampa
4/10/2017 - 08:33
Nuovi voucher, per gli agricoli è peggio di prima  
Nuovi voucher, per gli agricoli è peggio di prima La tariffa oraria media, grazie alla circolare interpretativa dell’INPS  "È un regalo alle im ...
[Leggi tutto]  
Autore : FLAI Lombardia
Share Stampa
10/07/2017 - 15:55
Elezione nuovo Segretario Generale  
Si comunica l'elezione del compagno Marco Volta quale nuovo segretario generale della Flai Mantova in sostituzione di Ruggero Nalin. Vogliamo porgere  ...
[Leggi tutto]  
Autore : FLAI Lombardia
Share Stampa
29/06/2017 - 13:42
Rinnovato il CCNL aziende ortofrutticole ed agrumarie  
20170628-MercatoCassetteIpotesi di accordo per il rinnovo CCNL per i dipendenti da aziende ortofrutticole ed agrumarie.

Ieri, martedì 27 giugno, è stata firmata unitariamente, presso Fruimprese a ...
[Leggi tutto]  
Autore : FLAI Lombardia
Share Stampa
28/06/2017 - 12:36
Decreti Presidente Consiglio dei Ministri - Ape Sociale e Precoci  
Con grande ritardo, sono stati pubblicati i decreti attuativi riguardanti l'ape sociale (DPCM n. 88 del 23 maggio 2017, G.U. N. 138 del 16 giugno 2017 ...
[Leggi tutto]  
Autore : FLAI Lombardia
Share Stampa
21/06/2017 - 12:02
New-CMS 2.9.7 Valid CSS Valid html 5 GNU General Public License Admin
This page was created in 0.0464 seconds
Contenuto del div.